Rapporto Enea, 1.400 Gwh di risparmio con eco-bonus

 

Piu’ 280 mila richieste, 3,3 mld investimenti e 1,8mld di detrazioni

 (ANSA) – ROMA, 5 APR 

Il risparmio energetico attribuibile agli interventi di riqualificazione energetica – quelli cioe’ che hanno beneficiato degli incentivi fiscali – nel 2011 e’ stato superiore a 1.435 GWh (Gigawattora) con un taglio di emissioni di CO2 pari a 305 kt (kilo tonnellate).

Questo quanto emerge dal rapporto dell’Enea ‘Le detrazioni fiscali del 55% per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente’ presentato al ministero dello Sviluppo economico. Nel rapporto – che fornisce il quadro complessivo degli interventi realizzati sugli edifici residenziali in base alla normativa vigente – si legge che ”le richieste d’intervento sono state 280.700 per investimenti superiori a 3.300 milioni di euro”, con un ”valore complessivo degli importi portati in detrazione di oltre 1.800 milioni di euro”.


 

Il costo medio per intervento e’ stato di quasi 12.000 euro (11.780 euro) con ”un risparmio medio pari a circa 5 MWh (Megawattora) all’anno”. In generale, afferma l’Enea, c’e’ stata ”una riduzione del numero di pratiche” inviate all’Agenzia rispetto all’anno precedente (meno 30%); il 2010 e’ stato anche l’anno con il maggior numero di interventi.

Dai risultati si evince il ”grande successo” di questa formula: in cinque anni, dal 2007 al 2011, circa ”il 5,5% del patrimonio edilizio nazionale ha subito un ciclo di riqualificazione energetica e che circa il 5% delle famiglie italiane ha beneficiato della campagna del 55%”.

ANSA

Rapporto Enea, 1.400 Gwh di risparmio con eco-bonusultima modifica: 2013-04-06T00:55:00+02:00da glarocca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento