A Catania nasce la più grande fabbrica italiana di pannelli fotovoltaici

L’impianto di 3SUN, la joint venture paritetica tra Enel Green Power, Sharp e STMicroelectronics produrrà nella fase iniziale moduli fotovoltaici per 160 mw all’anno. Nel corso dei prossimi anni la produzione potrà essere incrementata a 480 MW/anno.

 

L’accordo firmato tra Enel Gp, Sharp e Stm, ”ha permesso la realizzazione del più grande centro produttivo di pannelli fotovoltaici a livello nazionale ed uno dei più grandi in Europa, posizionato in maniera strategica in uno snodo tra i grandi mercati europei e i mercati in espansione dell’Africa, con una tecnologia che nasce all’avanguardia e che ha davanti a sè un promettente sviluppo tecnologico che ne sosterrà la competitività nei prossimi anni”.

 

pannelli fotovoltaiciLa struttura permetterà di ridurre la quota di pannelli fotovoltaici installati in Italia che vengono importati dall’estero, e soprattutto dalla Cina, quindi rappresenta una parte essenziale della strategia che consentirà di creare in Italia una filiera verticalmente integrata lungo tutta la catena del valore, dalla produzione fino all’installazione, che potrà essere competitiva sul mercato nazionale e internazionale.

In questo mod si potranno massimizzare i benefici sociali e le ricadute per l’Italia derivanti dagli incentivi all’energia fotovoltaica. Questi incentivi, oltre che a far aumentare le fonti rinnovabili in Italia serviranno anche e soprattutto a sostenere la creazione a livello nazionale di competenze, professionalità ed eccellenze nel settore della tecnologia fotovoltaica.

 

I pannelli prodotti da questo impianto, ‘saranno commercializzati dalla rete di vendita Sharp e Enel.si e in parte verranno utilizzati dalla joint venture tra Enel Green Power e Sharp per sviluppare impianti produttivi a energia solare in Italia, Europa, Medio Oriente ed Africa.

 

La fabbrica, si caratterizza da subito come il più grande stabilimento produttivo di pannelli fotovoltaici a livello nazionale, ed uno dei più grandi in Europa. L’impianto, il cui investimento iniziale è di quasi 400 milioni di euro, è stato finanziato mediante una combinazione di capitale proprio, finanziamenti del Cipe – che ha stanziato 49 milioni di euro a favore dell’iniziativa – e project financing con tre primari istituti di credito Banca Imi, Centrobanca e Unicredit.

 

Impianto fotovoltaico a tettoIn base all’accordo firmato ad agosto 2010, ognuno dei tre partner ha sottoscritto un terzo del capitale – con un impegno di 70 milioni di euro ciascuno, in cash o in asset materiali e immateriali – apportando inoltre le sue specifiche competenze.

 

A Enel Green Power spetterà lo sviluppo e la gestione di impianti da fonti rinnovabili a livello internazionale e la commercializzazione al retail di pannelli fotovoltaici su scala nazionale attraverso la controllata Enel.si, a Sharp, la tecnologia esclusiva del film sottile multigiunzione già in produzione nella fabbrica di Sakai, in Giappone, e la commercializzazione dei pannelli fotovoltaici attraverso le proprie controllate in Europa.

A STMicroelectronics, le capacità manifatturiere, con personale altamente specializzato in settori all’avanguardia tecnologica come la microelettronica, nonchè le competenze in tema di innovazione nell’ambito della gestione di sistemi di potenza per risparmio energetico.

 

La produzione della fabbrica sarà destinata a soddisfare la domanda dei mercati del solare di Europa, Medioriente e Africa (Emea), avvalendosi sia di progetti in sviluppo, sia delle reti di vendita di Sharp ed Enel Green Power.

 

Anche Enel.si, la società di Enel Green Power specializzata nell’installazione di impianti fotovoltaici sul mercato retail, parteciperà alla commercializzazione, offrendo i pannelli attraverso la propria rete in franchising composta da oltre 570 installatori qualificati distribuiti su tutto il territorio italiano.

 

Pannello fotovoltaicoIl mercato del fotovoltaico, dovrebbe continuare a crescere. La crescita del settore sarà ”molto molto forte”. La Sicilia, è da sempre al centro della strategia Enel. Oggi conta più di 3.000 dipendenti, una capacità installata di quasi 3.500 mw ed oltre 110.000 km di rete. Nella regione ha previsto ulteriori investimenti per circa 1,5 miliardi di euro entro il 2015.

 

Siamo il secondo Paese in Europa per capacità installata nel settore fotovoltaico e al 30 giugno scorso avevamo già superato l’obiettivo nazionale al 2020 di 8 gw; proseguendo con questo passo possiamo stimare che arriveremo fino a 30 gw al 2020.

Ad affermarlo è l’ad di Enel, Fulvio Conti, nel corso del suo intervento in occasione dell’inaugurazione dell’impianto produttivo fotovoltaico 3SUN.

 

Per Conti, infatti, ”stiamo assistendo allo sviluppo di mercati importanti in Cina, India e Giappone ma è il mercato europeo che continua a fare da guida. L’Italia in particolare ha mostrato tassi di crescita molto sostenuti nel settore fotovoltaico”. Nei prossimi anni, ci aspettiamo che anche la sponda sud del Mediterraneo inizi uno sviluppo progressivo, ma sempre più importante, della tecnologia fotovoltaica. Quest’area gode infatti di condizioni naturali ideali per lo sviluppo di fonti energetiche rinnovabili.

 

 

A Catania nasce la più grande fabbrica italiana di pannelli fotovoltaiciultima modifica: 2011-07-09T02:18:00+02:00da glarocca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento