Conto Energia

Il Conto Energia è un meccanismo di incentivazione per i sistemi solari fotovoltaici introdotto nel 2007 e successivamente modificato nel 2011.

Chi realizza un impianto fotovoltaico ha diritto per 20 anni ad un contributo per ogni kWh prodotto dall’impianto che varia da 0,17 a 0,38 €/KWh in base al tipo di installazione e alla data di entrata in esercizio dell’impianto (comprare lo stesso KWh dall’Enel costerebbe circa 0,18 €/KWh).

Le tariffe incentivanti sono costanti per 20 anni, si sommano ai ricavi derivanti dall’energia immessa in rete in caso di cessione oppure ai risparmi sulla bolletta in caso di autoconsumo (possibilità di aderire al regime di “Scambio sul posto” per gli impianti fino a 200 kW).

Conto energia, energia, fotovoltaico, solare, illuminazione, ledOltre al contributo previsto dal Conto Energia, chi realizza un impianto fotovoltaico, ha anche il diritto di utilizzare gratuitamente l’energia elettrica prodotta dal proprio impianto. Ciò comporta l’ulteriore vantaggio di un importante risparmio sui costi della bolletta per tutta la durata di vita dell’impianto (circa 30 anni).

Le risorse per l’erogazione delle tariffe incentivanti trovano copertura nel gettito della componente tariffaria A3. Gli impianti devono avere una potenza minima di 1 kW, essere collegati alla rete elettrica ed entrati in esercizio dopo il 30/09/2005 a seguito di nuova costruzione, potenziamento o rifacimento totale.

In altre parole, ciò significa che un impianto fotovoltaico offre la possibilità di avere una vera e propria rendita economica ventennale con la quale ripagare l’impianto ed ottenere rilevanti guadagni.
Se si considera che gli aumenti del prezzo dell’energia elettrica del primo semestre 2008 ci sono costati circa 190€ in più l’anno, pensiamo a quanto risparmieremo tra 20 anni.

Il Conto Energia è un contributo statale nato per sviluppare la produzione di energia da fonti rinnovabili e diffondere il concetto di efficienza energetica. A differenza delle precedenti misure di incentivazione, il sistema attualmente in vigore, premia gli impianti in base alla qualità della ed alla quantità di energia prodotta. È per questo motivo che è molto importante affidare la realizzazione del proprio impianto a professionisti qualificati.

Conto Energiaultima modifica: 2011-06-10T14:21:00+02:00da glarocca
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento